Crescita personale Relazioni

La fondamentale importanza del parlare con gli altri

conoscere ragazze, crescita personale, efficienza, parlare con gli altri
Godendosi la natura ed il calore umano.
Alexander
Scritto da Alexander

Mi sono da pochissimo trasferito in un paese estero, in un piccolo villaggio tropicale, isolato ma pieno di turisti.

Sono solo… se non ti è capitato di viaggiare da solo per almeno un paio di settimane, ti consiglio di farlo presto, una della cose che scoprirai è come sia bello parlare con gli altri.

Ebbene, siccome sono solo, tutta la mia voglia di parlare, comunicare e condividere esperienze, si rivolge verso persone nuove. Lontano dalla famiglia e dagli “amici di sempre”, se non parlassi con le persone sprofonderei in una tristezza e solitudine devastanti.

Quindi ho parlato moltissimo con estranei, e la conseguenza è stata che gli ultimi due giorni, sono stati meravigliosi ed intensi, ho incontrato talmente tante persone ed ascoltato la narrazione di così tante esperienze, che è un poco come se fossi cresciuto di 2 anni in due giorni.

Un ragazzo mi ha raccontato del suo lavoro di tagliatore di alberi nel Colorado, ed anche di intagliatore di marmi presso un’azienda italiana lì (che mi ha detto essere estremamente efficiente ed importante, alla faccia del pressapochismo di cui tanto ci riempiamo la bocca). Un’altro ragazzo mi ha raccontato del suo lavoro – bellissimo- di guida per sciatori estremi sulla neve fresca.

Ho incontrato anche degli italiani che vivono qui, i quali sono stati molto accoglienti.

Ti chiederai il perchè di questo divagare? Si tratta di introduzioni ai consigli che costituiscono il cuore dell’articolo.

Eccoti, dunque, un consiglio importantissimo dell’articolo, che è quello, non solo di parlare con gli altri, ma di ascoltare. Di fare domande e di mostrarsi interessati alle storie degli altri…

La parola “mostrarsi” non era casuale… in effetti ti sto invitando anche ad una sorta di ipocrisia per mostrarti interessato a quello che gli altri hanno da dirti. Converrai che è meglio essere ipocriti al fine di essere gentili ed attenti al prossimo, che a fini meschini.

Ovviamente, se si è interessati al prossimo in modo genuino è preferibile, però non è detto che questo interesse ci sia da subito… occorre svilupparlo; e questo importantissimo interesse negli altri può essere sviluppato, come chiarirò in seguito.

Ti chiederai perchè sostenevo che l’ipocrisia nell’essere interessati agli altri sarebbe preferibile al NON ESSERE INTERESSATI… rimanendo almeno sinceri?

Crescita personale, conoscere gli altri, parlare, conoscere persone

La pura bellezza dell’amicizia e dell’altruismo!

Quasi tutti noi, siamo presi dai nostri problemi, dai nostri progetti e dal tran-tran quotidiano, per cui non abbiamo tempo, voglia ed energie di interessarci agli altri, soprattutto se estranei. Beh, ma se tutti la pensano così non si fanno progressi. Occorre che qualcuno faccia lo sforzo, senza aspettarsi niente dal prossimo. Sarà allora che il prossimo si attiverà e sarà interessato a sua volta, e che si sarà premiati dello sforzo.

Uno dei principii fondamentali del sistema presentato in questo sito è che i cambiamenti partono da noi… Il classico

Professato da Gandhi, insomma.

Quindi, non è intelligente usare, come ragione per non comunicare con il prossimo, quella che siamo indaffarati… tutti lo sono! Anzi, questo potrebbe essere un punto di partenza: capire che siamo tutti sulla stessa barca di “essere troppo indaffarati”, il che potrebbe essere uno dei tanti argomenti di conversazione.

A questo punto è il caso di aggiungere un’ ulteriore consiglio:

Sarebbe un’ottima idea di incentrare le conversazioni con gli sconosciuti su di loro.

Che fanno? Che cosa li preoccupa? Che idee hanno. E sarebbe il caso di parlare, nei primi tempi, circa il 30% del tempo. Meglio se per appoggiare quello che loro dicono, per chiarire che la si pensa come loro e che magari si è avuta un’esperienza simile.

Perchè ciò? Beh, perchè tutti noi siamo un poco egoisti. Nell’ accezione comune, egoista è chi pensa solo a se stesso… La definizione giusta, però, dovrebbe essere: “chi pensa eccessivamente ed oltremodo a se stesso.” Già, perchè pensare a se stessi è semplicemente la normalità.

Bada bene, però, non lo scrivo come critica, non voglio trasmettere un messaggio desolante. Del resto, come il titolo del sito suggerisce, ognuno di noi è un vero e proprio Universo. La cosa migliore è, pero, trovare il modo di instaurare un legame con gli altri (siano gli estranei o gli amici), di dare loro un ruolo positivo nelle nostre vite. Ed ad aiutare a fare ciò mira questo articolo.

Quindi, se ci sforziamo di mostrare interesse in quello che gli altri hanno da comunicare, facciamo la nostra parte per migliorare i nostri rapporti sociali e la nostra comprensione del mondo. Facciamo quello che possiamo per diventare egoisti, ma in un modo sano, costruttivo ed accettabile.

E non passerà troppo tempo che saremo veramente interessati e compartecipi di quello che gli altri fanno e credono. Non ci vorrà molto, appunto, perchè quella piccola parte di ipocrisia a cui accennavo prima scompaia. E non passerà molto tempo che, con il nostro ascolto del prossimo, e con le nostre parole, gli saremo di aiuto, e senza sforzi particolari.

Nella migliore delle ipotesi, e non sarà difficile che accada, il prossimo ci darà dei consigli preziosi, od anche un aiuto più concreto… più “materiale”.

Per tornare alla mia esperienza, e scrivendone per dare sfogo al MIO egoismo, ti dico che  in 48 ore ho avuto nuove idee lavorative ed ho quasi trovato una casa da affittare, ciò solo parlando con il prossimo.

Quindi essere altruista ed interessato al prossimo sta, tra l’altro, giovando al mio tornaconto.

Puoi raggiungere i tuoi obiettivi più facilmente ed in modo etico tenendo presenti questi consigli!

Seguendo i consigli di quest’ articolo (e non solo leggendolo per ricreazione), si scopre quella che, nell’ottica del Dalai Lama, è la più importante e nobile delle attitudini e sensazioni umane:

la Compassione.

Cioè, immedesimarsi negli altri, sentirli vicini a noi… simili a noi e… parte del nostro Universo. Non, come troppo spesso succede, come distanti, oppure odiati nemici.

…Ah, se hai problemi ad approcciare le persone alle quali sei attratto ed a conoscere ragazze, queste pratiche dell’articolo sarebbero un toccasana. “Approcciando” degli sconosciuti senza la pressione dell’ interesse sessuale e la paura del rifiuto, ti sciogli moltissimo. Ma questo meriterebbe un’articolo a parte.

Sei pronto a dedicare 5 minuti al giorno a scambiare qualche battuta cordiale e partecipata con qualche sconosciuto?

Ricorda:

  • fai parlare;
  • sii interesato a quello che hanno da dire (il sincero interesse potrebbe arrivare in seguito);
  • diventa moderatamente egoista e molto compassionevole;
  • abbi il piacere di scoprire come l’empatia verso gli altri ti dia indicazioni su come raggiungere gli obiettivi.
conoscere ragazze, crescita personale, efficienza, parlare con gli altri

Godendosi la natura ed il calore umano.

Foto di Foundry e di Cherylholt

Inserisci i dati e ricevi l'ebook GRATUITO ed i contenuti esclusivi!
Unisciti agli oltre 2000 lettori abituali ed affezionati del sito
Ti assicuro che la tua email sarà custodita correttamente. Non sarà ceduta a nessuno e nessun abuso sarà perpetrato. Potrai disiscriverti sempre.
Vai alla barra degli strumenti