Business Crescita personale Efficienza

Come fare soldi? Il ruolo della passione e della persistenza

Come fare soldi, come guadagnare online
Concentrato! Costi quel che costi.
Alexander
Scritto da Alexander

Se vuoi veramente cominciare un’attività in modo serio, non pensare nemmeno lontanamente di abbandonare durante il primo anno!

Sarei più simpatico se ti dicessi che conosco l’ultimo metodo per come fare soldi velocemente, o su come fare soldi senza lavorare, ma il mio obiettivo non è quello di essere divertente su queste pagine, nè quello di truffare, bensì quello di stimolare la crescita personale, la cultura e la riflessione.

Durante il primo anno, in una attività imprenditoriale od in altre carriere non succede quasi niente. Anzi, molte attività entrano in profitto addirittura dopo un paio d’anni. Tanto occorre, spesso, per entrare appena appena in attivo, ciò vale anche per le attività piccole.

Hai letto qualcosa su come fare soldi su internet? Che si guadagnano milioni in pochi mesi?

Non  è così. Ma continua a leggere quanto spiego circa il guadagno online che è applicabile anche al guadagno con attività tradizionali.

Molti aspiranti blogger, dopo 6 o 7 mesi si stufano, perdono interesse e coraggio, oppure trovano un’idea migliore per qualche rivoluzionaria invenzione. Succede che cambino tematica del blog, che cambino sito, o che abbandonino il magico e misterioso mondo del “guadagnare su internet” e che comincino daccapo una o due volte l’anno. Dopo 5 anni di questo gingillarsi sterile, non approdano a  risultati vagamente accettabili. Continuano a cancellare quegli eventuali progressi che avevano fatto, e si privano della possibilità di sviluppare qualcosa di serio e duraturo.

Questo modo di procedere è risibile e non paga. Le carriere ed attività imprenditoriali, sia online che “fisiche” producono risultati solo dopo tanta insistenza e determinazione per un certo numero di anni. Ci vuole, immancabilmente, del tempo per costruirsi una reputazione, per fare interessare i clienti, e per sviluppare prodotti e servizi di qualità. Per quanto attiene all’impresa su internet: ci vuole tempo per avere il link da altri siti e per essere considerati da Google come sito da proporre nelle prime pagine. Ci vuole tempo, soprattutto se non si è precedentemente avuta un’ attività propria, a capire -quasi come se si trattasse di un sesto senso- quali sono i buoni affari; è lungo il procedimento per acquisire le conoscenze necessarie all’impresa, ed anche per capire quale sarebbe il modo migliore per ottenere denaro e risultati economici in modo conforme alla propria personalità, senza tradire i proprii principii e le proprie tendenze.

Io stesso, prima di lanciare il progetto SiamoUniverso, avevo avviato diversi blog; non rinnego del tutto questa fase, utile per apprendere tanti dettagli tecnici ed altre conoscenze che mi hanno aiutato rendere il

come fre soldi velocemente

La Creazione è difficile, ma paga.

presente sito subito più gradevole e funzionale.

Certo è che se mi fossi attenuto ai soli risultati monetari dei primi blog, avrei dovuto abbandonare il lavoro su internet dopo 5 o 6 mesi. Se mi fossi scoraggiato dopo il primo anno e mezzo, non sarebbe nato SiamoUniverso e non vi sarebbe stata la soddisfazione che sto avendo e che spero di continuare ad ottenere.

Per sintetizzare:

Insomma il secondo passo di questa serie su come fare soldi ed essere abbondanti e questo:

Supera la fase del gingillarsi, del cambiamento costante e della resa facile. Solo così è possibile raccogliere la remunerazione del lavoro persistente e della crescita dell’attività imprenditoriale. Non si può staccare la spina prima di vedere i risultati importanti.

In verità, quasi ogni attività e lavoro creativo possono essere una adeguata fonte di sostentamento: fare video, fare arte, programmare, fare musica, il design e così via. Tanti altri lo hanno fatto ed hanno guadagnato bene. Molti di più, però, non sono andati oltre i 6 ho 12 mesi di tentativi. Coloro che insistono per 5 anni o più sono quelli che raccolgono i più grandi frutti. Si tratta di persone che costruiscono, non che vagano.

Come fare soldi, come guadagnare online

Concentrato! Costi quel che costi.

Se penso ai miei conoscenti che hanno avuto un discreto successo negli affari noto che, prima o poi, hanno fatto la scelta di impegnarsi seriamente nel loro lavoro: hanno deciso di smettere di gingillarsi, di cambiare strada o di distrarsi e si sono dedicati a uno specifico percorso a testa bassa; ci hanno lavorato con l’intenzione di rimanervi per anni in modo da diventare i migliori nel loro ambito; come conseguenza, hanno ottenuto risultati importanti, mentre coloro che si gingillavano sono ancora lì a cercare il modo di fare soldi senza lavorare o di fare guadagni facili.

Prova a chiedere ai tuoi amici, secondo loro, che lavoro farai fra 5 anni. Che cosa diranno? Se non sei sicuro di quello che pensano, provaci. Ti danno risposte che non ti piacciono o le loro risposte sono molto incerte? Secondo te perché? Forse trasmetti l’idea che sei uno che si gingilla, magari in passato lo hai fatto spesso. Se credi che sei una persona costante e determinata, ma tutte le persone che ti sono vicine non la pensano così, probabilmente loro hanno ragione.

Se sei su un percorso in cui credi e nel quale puoi avere successo, le stesse persone immagineranno che fra 5 anni sarai sullo stesso percorso per il quale già ora sei determinato. Se vuoi costruire fonti di reddito importanti e goderne i benefici per un lungo tempo. seleziona un tuo interesse per il quale credi che avrai passione anche fra 5 anni. Io ho scelto di dedicarmi alla crescita personale poiché già ero appassionato di questa 5 anni prima di cominciare questo sito. Adesso sono ancora appassionato della materia, sono contento del lavoro che sto facendo e non ho intenzione di cambiare lavoro. Vi sono dei dettagli che cambiano, ma in prevalenza la crescita personale è al centro della mia attenzione. Se prima di cominciare questo sito fossi stato più impulsivo, dedicandomi ad una passione meno stabile, adesso probabilmente lo avrei già abbandonato.

Quindi, non dare troppa importanza ai tuoi interessi sfuggenti e poco concreti di oggi, ma concentrati piuttosto sugli interessi che avevi 5 anni fa. Se li avevi allora, è probabile che li avrai tra 5 anni; allora, sarebbe meglio per te dedicartici sempre più; così otterrai due effetti utili: diventerai specialista in ciò in cui sei appassionato e potrai ricavarne un reddito.

Se le idee di diventare un esperto in un certo campo fra 5 anni e di fare un lavoro che ti appassiona molto non ti interessano, allora la cosa migliore è non provare questa autoanalisi e disinteressarti del contenuto dell’articolo.

Se, al contrario, l’idea di migliorare tanto in una tua passione e di farne una attività ti stuzzicano, è arrivato il momento di pensare di diventare serio.

Come accennato prima, anche l’esplorazione è importante e potresti averne bisogno; potresti semplicemente volere provare un lavoro o un’attività. Però, è importante che tu sappia che lo stai facendo, non prenderti in giro pensando che sei in una attività alla quale puoi dedicarti veramente; comprendi che stai esplorando e fallo per imparare il più possibile. Poi, quando sei pronto per fare una scelta più impegnata, dedicati a costruire qualcosa che duri molto e non pensare nemmeno lontanamente di smettere prima che sia passato almeno un anno.

In conclusione: se non puoi assumerti l’impegno di dedicarti ad una carriera od attività per 5 anni, probabilmente non hai la dovuta determinazione per diventare ricco in quell’ambito o non è la scelta giusta per te.

Puoi ACCELLERARE la tua corsa verso la Ricchezza, e la puoi rendere più POSITIVA e STIMOLANTE… Scopri come leggendo GRATIS un estratto di La Scienza della Ricchezza, CLICCA QUI ORA PER AVERE IL TUO OMAGGIO!

 

Inserisci i dati e ricevi l'ebook GRATUITO ed i contenuti esclusivi!
Unisciti agli oltre 2000 lettori abituali ed affezionati del sito
Ti assicuro che la tua email sarà custodita correttamente. Non sarà ceduta a nessuno e nessun abuso sarà perpetrato. Potrai disiscriverti sempre.
Vai alla barra degli strumenti